Cronaca

A scuola da adulti, Como si candida come centro provinciale

alt

Individuata la sede per le lezioni

Sedersi sui banchi di scuola per imparare il cosiddetto “Abc” quando si ha abbondantemente superato l’adolescenza. Un’esigenza per gli stranieri, ma anche per tanti italiani che per diversi motivi non hanno avuto la possibilità di studiare da bambini e da giovani.
Palazzo Cernezzi ha candidato la città di Como a Centro provinciale per l’istruzione degli adulti (Cpia). La comunicazione è stata inviata da Palazzo Cernezzi a Villa Saporiti. L’amministrazione provinciale è infatti competente

in tema di istruzione a livello territoriale.
La proposta potrebbe essere accolta a breve dato che è già stata condivisa con gli altri comuni sede dei centri Eda (Educazione degli adulti).
La candidatura è stata trasmessa nei giorni scorsi, su indicazione del vicesindaco e assessore alle Politiche educative Silvia Magni.
«Il servizio di educazione degli adulti – spiega il vicesindaco Silvia Magni – assume una valenza strategica in un contesto socio-economico caratterizzato per un verso dal multiculturalismo e per altro verso dall’esigenza di una formazione permanente».
«I numeri di coloro che frequentano i corsi in città, del resto, confermano l’importanza di tale servizio» sottolinea Silvia Magni. Numeri importanti quelli di chi vuole recuperare un’istruzione in età adulta.
Gli ultimi dati parlano di 78 persone che frequentano la scuola secondaria di primo grado (ex scuola media). Sono 786 le persone iscritte per i corsi brevi di alfabetizzazione, di cui la maggior parte per alfabetizzazione linguistica e 22 per alfabetizzazione informatica. A questi si devono aggiungere i 1.008 che frequentano i corsi per stranieri per integrazione linguistica e sociale.
«Quale sede del Centro – prosegue Magni – abbiamo individuato il quarto piano dell’edificio di via Lucini, oggi occupato dall’università dell’Insubria e che però ci ha già comunicato che lascerà tali locali nell’aprile dell’anno prossimo. Gli spazi per ospitare gli uffici amministrativi, direzione e segreteria, potranno essere a disposizione subito; compatibilmente con le disponibilità di bilancio, si procederà poi con lo spostamento di tutte le attività didattiche attualmente ospitate al terzo piano».

Nella foto:
Adulti a scuola. Gli iscritti ai corsi sono in sensibile aumento in provincia
5 Nov 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto