A Siena non si corre il Palio, in piazza messa dei fantini

Non accadeva da 76 anni

(ANSA) – SIENA, 16 AGO – Siena non si corre il Palio del 16 agosto, quello dedicato alla Madonna Assunta. Non accadeva da 76 anni, da quel lontano 1944 quando a fermare la ‘carriera’ fu la seconda guerra mondiale. In questo 2020, dopo l’annullamento di quello del 2 luglio, ancora una volta l’emergenza sanitaria per il coronavirus, ha imposto lo stop. Una decisione presa a maggio di comune accordo tra sindaco e capitani delle contrade a seguito delle disposizioni del Governo sulla sicurezza. Ma questa mattina, nella cappella di piazza del Campo, l’arcivescovo di Siena Lojudice ha comunque celebrato la messa dei fantini, uno dei momenti che scandiscono i tempi della festa. Accanto a lui le autorità cittadine e contradaiole, con il sindaco Luigi De Mossi, e numerosi fantini dal presente e del passato, da Brecciolino a Aceto a Brio e Rosanna Bonelli detta Diavola. E così, in questo agosto in piazza a Siena, non ci sarà il suono delle chiarine della Banda Città del Palio, non c’è l’anello di tufo e non ci sono i palchi; ma soprattutto non ci saranno i fazzoletti dei contradaioli sui colonnini, né le urla, i pianti e gli abbracci. "Mi sarebbe piaciuto che la nostra festa fosse nelle forme consuete, anche per festeggiare la fine di questa pandemia, ma il tempo e il caso raggiungono ogni uomo. Non è un anno perduto – ha scritto il sindaco Luigi De Mossi su facebook – Tutto il lavoro che è stato fatto e che la nostra civiltà, che tutti ci invidiano e a cui fanno riferimento, non andrà perduto. Il prossimo anno questa nostra festa sarà ancora più bella". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.