A un canturino il premio “Forest Skill”

ECOLOGIA IN GARA
Si è tenuta a Milano la premiazione del concorso “Forest Skill”, promosso da Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Collegio delle Università Milanesi, con l’obiettivo di raccogliere idee originali e innovative volte a generare nuove opportunità di lavoro per i giovani attraverso l’uso intelligente del patrimonio boschivo italiano. Tra le 10 soluzioni progettuali finaliste, selezionate su un totale di 85 progetti, si è distinta per innovazione e forte impatto ambientale la proposta Progetto Felce (ForestazionE Locale per la CompensazionE di CO2-Il territorio respira) messa a punto da Stefano Pontiggia, originario di Cantù, che si è avvalso della collaborazione di Elisabetta Branca, Giacomo Magatti, Andrea Pellegatta e Paolo Viganò. Al team lombardo, che ha inoltre ricevuto il sostegno del Consiglio Regionale dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della Regione Lombardia, sono andati 30mila euro per la realizzazione del progetto. L’idea è promuovere la compensazione forestale di CO2 in un Comune della Brianza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.