A un giovane comasco il premio Marco Biagi

Emanuele Dagnino Emanuele Dagnino

Emanuele Dagnino, 24 anni di Como, Laurea magistrale in Giurisprudenza all’Università degli Studi dell’Insubria, ha vinto il prestigioso premio nazionale intitolato alla memoria del professor Marco Biagi, per la sua tesi di laurea dal titolo “Social media e lavoro: profili positivi e problematici connessi all’utilizzo dei social media in ambito lavorativo”. Il premio è stato consegnato al dottor Dagnino, ieri, 19 marzo a Roma, nella sala Zuccari del Senato, nell’ambito della XIII^ giornata in memoria di Marco Biagi.
Annualmente il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, insieme all’Associazione per gli studi internazionali e comparati sul diritto del lavoro e sulle relazioni industriali (Adapt), attribuisce due premi in onore del giuslavorista ucciso dai terroristi: uno per la migliore tesi di laurea e uno per la migliore tesi di dottorato, su temi legati al mondo del lavoro e delle relazioni industriali.
“Prima di seguirne la tesi, ho conosciuto Emanuele Dagnino quando frequentava i miei corsi di Diritto del lavoro ” dice la prof.ssa Laura Castelvetri, “In ogni stadio del suo percorso, ha dimostrato una curiosità intellettuale e un impegno non comuni: nello studio ha avuto ottimi voti e nel tirocinio extracurricolare presso il Tribunale di Como è stato molto apprezzato dai magistrati con cui ha collaborato”.  di utilizzare apparecchiature per il controllo a distanza dell’attività di lavoro – ex art. 4 Statuto dei lavoratori – e le nuove potenzialità di controllo occulto che i social media offrono al datore di lavoro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.