A14, ancora code ma emergenza rientra

Si registrano circa 5km contro gli oltre 20 di sabato

(ANSA) – CITTA’ SANT’ANGELO (PESCARA), 22 DIC – Ancora code sull’autostrada A14, in direzione sud, a causa dei restringimenti di carreggiata conseguenti al sequestro dei viadotti, nell’ultima domenica prima del Natale, ma la situazione è notevolmente migliorata rispetto a venerdì e, soprattutto, rispetto a sabato, quando le file hanno superato i 20 chilometri nelle Marche. Al momento, nei tratti maggiormente interessati dai disagi, e cioè quello Civitanova-Fermo e quello Roseto degli Abruzzi-Pescara Nord, si registrano circa 5km di coda. L’autostrada é andata letteralmente in tilt nel pomeriggio di sabato, quando i tempi di percorrenza del tragitto Ancona-Pescara – meno di 150km per cui in condizioni normali si impiega circa un’ora e trenta – sono arrivati a 7 ore. Numerose le testimonianze di automobilisti: c’è stato chi, partito alle 15.30 da Ancona, è riuscito ad arrivare a Pescara dopo 8 ore sulla statale 16; chi, partito da Milano alle 10, alle 23 era ancora in Abruzzo; chi da Forlì alle 10, in Calabria solo a notte fonda.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.