“Abbiamo bisogno di idee nuove”: riparte la rassegna de “Il Paguro”

L'immagine simbolica degli incontri de "Il Paguro" di Como

“Il Paguro” è un’associazione nata a Como ormai 35 anni fa e anni impegnata nella diffusione di idee e temi delle grandi correnti della cultura mondiale degli ultimi vent’anni.
Il suo “Corso di aggiornamento e divulgazione culturale” non è mancato anche nell’edizione 2020/2021 e il tema generale è “Abbiamo bisogno di nuove idee”, un invito a condividere spunti e riflessioni con esperti del mondo della scienza, della storia e della filosofia.
“Uno dei principali contributi che abbiamo raccolto da 35 anni di ottime conferenze all’interno del corso – scrivono gli organizzatori sul proprio sito www.ilpaguro.it – è l’attenzione rispettosa per la complessità del reale che ha sempre molte facce ed è sempre in cambiamento. Quest’anno ne abbiamo avuto una conferma quasi eccessiva… La situazione che abbiamo vissuto non ci ha sconvolto sul piano teorico, il che non è poco, visto il rischio di modelli semplicistici che negano l’evidenza dei fatti, ma certo sul piano pratico tutti abbiamo avuto problemi maggiori o minori”.
Vista l’impossibilità di fare incontri in presenza, la tentazione di sospendere per un anno è stata forte, ma poi ha prevalso il desiderio di mantenere comunque una continuità attraverso un corso con incontri in modalità online, per “restare in contatto e offrire una serie di incontri di dibattito tra punti di vista diversi, attorno ad un tema, il problema del mondo cambiato e delle idee di cui abbiamo davvero bisogno”.
Venerdì 5 febbraio dunque si riparte con un incontro dal titolo “La politica, da Aristotele a Grillo” tenuto da Giovanni Lanzone (giornalista e saggista) e da Arianna Fermani, docente di Storia della filosofia antica, Università di Macerata.
Venerdì 19 febbraio Roberto Ciccocioppo, professore di Farmacologia e Neuroscienze all’Università di Camerino, parlerà di esperienze ed emozioni che si imprimono come ricordi nel nostro Dna. Ne discuterà insieme a Nadia Terranova, scrittrice e opinionista.
Venerdì 5 marzo si parla di filosofia nella lezione “Il futuro che desideriamo” con Massimo Marassi, docente di Filosofia teoretica all’Università Cattolica di Milano, e con Piero Coda, coordinatore del Dipartimento di Teologia, Filosofia e Scienze Umane della Sophia University.
Questione più che mai attuale quella posta al centro del dibattito del 19 marzo: “Democrazia e verità: mission impossible?” Ne parlano Carla Danani, docente di Filosofia morale all’Università di Macerata e Maurizio Migliori, professore di Storia della filosofia antica all’Università di Macerata, oltre che organizzatore e animatore della rassegna de “Il Paguro”.
Per registrarsi e partecipare al Corso è sufficiente compilare il modulo sul sito www.ilpaguro.it. Al momento dell’iscrizione è possibile fare una donazione per contribuire alla copertura dei costi.
Le lezioni si svolgeranno, con inizio alle 17.30, sulla piattaforma Teams. Per accedere alle lezioni sarà necessario selezionare, poco prima dell’orario previsto, il link che l’organizzazione provvederà ad inviare per email prima di ogni lezione.
Per ulteriori informazioni: 031704137 o scrivere all’indirizzo e-mail: info@ilpagurocomo.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.