Accoltellato dopo una lite in piazza. Il 26enne è ancora in gravi condizioni

alt

Notte di sangue a Cantù
Ieri nuovo intervento chirurgico. Oggi l’interrogatorio del pizzaiolo che l’ha colpito

È stato operato nuovamente nel pomeriggio di ieri Andrea Mayr, 26enne campione di motociclismo di Milano, ferito con due coltellate all’addome e al torace al termine di una lite nel pieno della notte tra sabato e domenica. Agguato andato in scena al parcheggio di piazza Marconi, a Cantù. Il giovane è ancora ricoverato nel reparto di rianimazione all’ospedale Sant’Anna di San Fermo e la prognosi è riservata. Le condizioni rimangono molto gravi anche in seguito all’abbondante sangue perso in

seguito soprattutto ad uno dei due colpi sferrati. Per quello che il pubblico ministero Giuseppe Rose ha inquadrato come un tentato omicidio, i carabinieri della stazione di Cantù hanno arrestato Antonino Laurendi, pizzaiolo 21enne di Ponte Chiasso. Oggi verrà interrogato in carcere dal giudice delle indagini preliminari Francesco Angiolini. Al gip dovrà spiegare cosa è accaduto nel pieno della notte e soprattutto il perché di quelle due coltellate, pare sferrate con un coltello multifunzione che non è stato ancora ritrovato. C’è da capire soprattutto il motivo del diverbio, definito genericamente nato «da futili motivi». Ma quali sarebbero questi futili motivi? È credibile che tutto sia nato in pochi attimi per una offesa tra persone probabilmente per questioni territoriali? Oppure già prima, nel corso della sera, c’erano stati diverbi poi sfociati nello scontro?
Oggi potremmo saperne di più se l’arrestato decidesse di parlare. I carabinieri intanto hanno sentito tutte le altre persone che hanno assistito allo scontro. Tra questi anche gli amici del 21enne di Ponte Chiasso. Stiamo parlando di due giovani svizzeri di Chiasso e Mendrisio (21 e 22 anni) che hanno prima caricato l’accoltellatore allontanandosi dal parcheggio, per poi scaricarlo sul selciato solo 100 metri più avanti una volta appreso quello che era successo nel parcheggio. La posizione dei due ticinesi è al vaglio, ma nei loro confronti non sarebbero stati presi al momento provvedimenti. Le due compagnie di giovani – compresa quella di Mayr che compiva gli anni – avevano trascorso la notte in una discoteca della città. Poi in piazza un primo diverbio, che pareva sedato, e un improvviso nuovo focolaio con i due fendenti al corpo della vittima.

M. Pv.

Nella foto:
Il ferito è Andrea Mayr, 26enne campione di motociclismo di Milano, raggiunto de due coltellate all’addome e al torace

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.