Accompagna 20enne a prostituirsi, albanese in manette

Prostituzione

Sorpreso ad accompagnare una “lucciola” 20enne nel posto prefissato per incontrare clienti. È stato arrestato così, dagli agenti della polizia di frontiera, un 45enne albanese ora portato nel carcere del Bassone ad Albate e accusato di favoreggiamento della prostituzione. L’intervento nella notte tra domenica e lunedì, lungo la strada provinciale 23 Lomazzo-Bizzarone. Una pattuglia della polizia di frontiera nota una prostituta lungo il ciglio della strada, avvicinata da una Mercedes: l’uomo a bordo scambia poche parole e subito si allontana. La persona – ritenuta sospetta – viene seguita dagli agenti. Intuito fondato, tanto che poco dopo l’uomo viene fermato e controllato. A bordo della vettura, nella perquisizione, vengono trovati vestiti femminili e cosmetici, ma anche il passaporto della giovane. L’uomo – che risulta essere un 45enne albanese che solo pochi giorni prima aveva alloggiato in un albergo di Milano proprio con la ragazza portata a prostituirsi – viene condotto negli uffici di Ponte Chiasso e interrogato. Anche la 20enne, pure lei albanese, viene sentita in una stanza separata. E dal quadro che sarebbe emerso, gli agenti non avrebbero avuto dubbi nel contestare all’uomo il reato di favoreggiamento della prostituzione. Pare tra l’altro che la stessa ragazza abbia riferito che era l’uomo a portarla nei luoghi adatti per vendersi ai clienti.

Addosso al 45enne sono poi stati trovati circa 700 euro e 140 franchi svizzeri che gli inquirenti ritengono essere il provento dell’attività della ragazza.
La segnalazione è stata girata in procura a Como al magistrato di turno, la dottoressa Simona De Salvo che ha aperto un fascicolo sulla vicenda. L’arrestato dal canto suo – che nelle prossime ore verrà sentito dal giudice delle indagini preliminari – si sarebbe difeso dicendo agli agenti che la 20enne era solo un’amica.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.