Cronaca

Acqua nel tunnel di Cernobbio. Il sindaco. Furgoni chiama l’Anas «Chiediamo un intervento urgente»

alt

Il cantiere sulla Regina
Attualmente la galleria è chiusa la notte (dalle 22 alle 6)

(f.bar.) La galleria di Cernobbio fa acqua. Negli ultimi giorni diversi automobilisti di passaggio hanno infatti segnalato come, in più punti del tunnel, si possano notare rivoli d’acqua colare lungo le pareti e invadere la sede stradale.
Nel tunnel lungo quasi due chilometri e mezzo e inaugurato 30 anni fa, ormai dal mese di settembre 2012 sono in corso dei lavori strutturali voluti per migliorare le condizioni generali di sicurezza della struttura. Interventi che attualmente comportano

la chiusura della galleria, fino al mese di marzo 2014, dalle 22 alle 6 del mattino. Attualmente sono in corso i lavori di posa della nuova soletta.
All’interno, in effetti, ci sono diversi punti – se ne contano almeno 5 – nei quali le infiltrazioni d’acqua sono ben evidenti.
In un breve tratto, verso l’uscita in direzione Cernobbio, si incontra forse la situazione peggiore con l’acqua che cade direttamente in mezzo alla strada. Le segnalazioni arrivate in redazione sono numerose. E non solo per evidenziare questa situazione di potenziale rischio.
Ma anche perché, acqua a parte, le condizioni di percorribilità della galleria non sono agevoli. Molta polvere, luci basse e le piazzole per la sosta d’emergenza pressoché tutte occupate dai mezzi di lavoro, invitano gli automobilisti a uscire quanto prima dal tunnel. Il cantiere, va ricordato, durerà complessivamente seicento giorni, salvo imprevisti. E dal mese di settembre 2012 ha comportato diverse chiusure notturne. All’inizio dell’intervento, il tunnel venne anche sbarrato 24 ore al giorno per circa tre settimane. Ora, dopo la posa della soletta mancheranno, a partire da marzo 2014, ancora due mesi per i lavori civili e impiantistici che comporteranno la chiusura nella fascia oraria dalle 22 alle 6 del mattino. Questo cantiere, per l’impatto sulla viabilità e per i disagi creati ai cittadini che vivono nei dintorni, ha in passato generato diverse proteste. Sia per la rumorosità degli interventi che per le polveri sollevate.
Ma da più parti l’intervento di Anas è stato accolto con entusiasmo viste le condizioni critiche in cui si trovava la galleria ormai da anni.
«Sono arrivate diverse segnalazioni anche a me sulla presenza di acqua in galleria e sul non perfetto stato, almeno per quanto visibile, del tunnel», interviene il sindaco di Cernobbio, Paolo Furgoni.
«Immagino che ciò possa dipendere, visto il cronoprogramma Anas che mi è stato ribadito essere in linea con i tempi e destinato quindi a concludersi a maggio 2014, dai lavori in corso sulla controsoffittatura e per rifare la copertura delle due piazzole d’emergenza – aggiunge il primo cittadino di Cernobbio – Inoltre il brutto tempo delle ultime settimane può aver influito, seppur in minima parte, sulle condizioni attuali». Immediate comunque le prime reazioni per verificare nel dettaglio la situazione attuale.
«Ho subito inviato una richiesta urgente di intervento all’Anas – conclude il sindaco Paolo Furgoni – Ho chiesto una verifica ulteriore e una spiegazione dettagliata del perché sia presente l’acqua segnalata dai cittadini e dagli automobilisti in transito. A breve mi faranno avere una risposta».
Intanto, nella giornata di ieri, da parte di Anas non sono arrivate indicazioni specifiche sulla situazione.

Nella foto:
L’accesso della galleria da Cernobbio (Mv)
28 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto