Acsm Agam, forte crescita dei ricavi semestrali

Impianto potabilizzazione Acsm Agam sotto il Baradello

Numeri in crescita per Acsm Agam nel bilancio semestrale approvato ieri a Monza dal consiglio di amministrazione. Rispetto al medesimo periodo del 2020, nei primi sei mesi di quest’anno il gruppo ha registrato un consistente aumento dei ricavi consolidati, saliti a 218,6 milioni di euro a fronte dei 191,5 milioni del primo semestre dello scorso anno (+27,1 milioni).
Due i fattori che hanno spinto verso l’alto il fatturato di Acsm Agam, come spiega una nota della stessa società. Da una parte «l’avvio delle attività per l’efficientamento energetico (Ecobonus e Superbonus 110%)», con i tecnici della multiutility all’opera negli interventi di riqualificazione energetica di condomini e altri edifici; dall’altra, «le maggiori vendite di gas, energia elettrica e teleriscaldamento» dovute anche al clima più rigido.
Nel primo semestre di quest’anno sono risultati stabili i costi riferiti al personale, pari a 22,6 milioni di euro, mentre sono aumentati gli altri costi operativi (147,9 milioni contro i 134,1 milioni del 2020).
È migliorata, invece, la gestione operativa consolidata che, spiega la società, «evidenzia un margine operativo lordo, prima delle partite non ricorrenti, pari a 48,1 milioni di euro, in sensibile incremento rispetto ai 34,9 milioni del 2020 grazie al contributo positivo di tutte le business unit in cui è attivo il gruppo».
Il risultato netto, sempre a livello di gruppo, è stato pari a 26,1 milioni di euro, in forte crescita rispetto ai 6,6 milioni ottenuti nel primo semestre del 2020.
«Siamo in linea con le previsioni del Business plan 2021-2025 approvato a gennaio, con risultati in costante e solida crescita rispetto al 2020 – commenta l’amministratore delegato di Acsm Agam, Paolo Soldani – Il gruppo sta continuando a gestire la situazione di emergenza legata al Covid-19 in modo proattivo e sicuro, in coerenza con quanto fatto lo scorso anno, per garantire tutti i nostri servizi agli abitanti, alle imprese e alle località nelle quali operiamo».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.