Adeguamento dello stadio Sinigaglia alla B, corsa contro il tempo

Stadio Sinigaglia Giuseppe

Ultimi dettagli e poi via libera ai lavori. La corsa contro il tempo per adeguare lo stadio Sinigaglia di Como in vista del torneo di serie B è partita.
La data di inizio del campionato cadetto è il 21 agosto. Al più presto, probabilmente la prossima settimana, i vertici comunali, il sindaco Mario Landriscina e gli assessori alla partita, si incontreranno con la dirigenza del Como 1907 per confrontarsi sul progetto di adeguamento dell’impianto cittadino. Non è stata fornita una data precisa, ma la speranza, visti i tempi stretti, è che la riunione possa avvenire in tempi brevi.


L’obiettivo è trovare un accordo tra le due parti in merito agli interventi da eseguire per poter ospitare le partite del torneo di B. La volontà del Como è di fare di tutto per evitare di disputare partite in campo neutro. Da ambienti di Palazzo Cernezzi è arrivata quella che può sembrare una battuta, ma fino ad un certo punto: «Ci hanno fatto capire che, se sarà il caso, una volta raggiunto l’accordo lavoreranno 24 ore su 24 pur di non cercare un altro stadio».


Tra le opere, quella che riguarda la capienza dello stadio. Il Sinigaglia dovrà arrivare a 5.500 posti, 600 in più di ora. Una capacità che dovrà essere raggiunta con la creazione del quarto settore, richiesto dai regolamenti. L’obiettivo è la riapertura parziale della sezione che ospita i Distinti. L’ipotesi al vaglio dei tecnici è di riadattare la parte inferiore del settore in ferro a fianco del campo. Dovranno inoltre essere installati seggiolini individuali – anche questa è una precisa richiesta della Lega di serie B – uno dei primi lavori che sarà eseguito non appena sarà formalizzato l’accordo con l’amministrazione.
Queste sono le opere di maggiore rilievo, assieme ad altre che riguardano i locali interni; già da qualche giorno, intanto, ha preso il via la risistemazione del terreno da gioco.


Sul fronte del mercato per ora tutto fermo, in attesa della conclusione dei campionati, in particolare dei playoff di serie C, che definiranno l’ultima squadra impegnata nel torneo cadetto 2021-2022, che si aggiungerà a Como, Ternana e Perugia.
Domani si disputano le semifinali: AlbinoLeffe- Alessandria si gioca alle 17.30, Padova Avellino alle 20.45. Mercoledì 9 andranno in scena le sfide di ritorno; la finale sarà sulla base di due match, ed è in calendario il 13 e 16 giugno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.