Adulti a lezione per imparare a salvare la vita di un bimbo

1a-conferstampaguarda il videoGenitori, nonni, insegnanti, educatori, adulti in generale. È rivolto a tutti l’appello del Rotary Club Como Baradello e della Croce Rossa Italiana ad aderire ai progetti di “Una manovra per la vita”, un service del Rotary attivo dal 2006 e in costante crescita. 

Sabato prossimo, a partire dalle 10, nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como, medici e volontari promuovono un convegno sulle manovre di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica. Disostruzione delle vie aeree può essere tradotto, senza timore di smentita, in “salvare la vita a un bambino”.

 

«Quando un bambino rischia il soffocamento a causa di un alimento o un oggetto che ostruisce le vie aeree – dice Alfredo Caminiti, pediatra, rotariano responsabile del progetto – l’intervento tempestivo e corretto di chi gli sta vicino è determinante». 
«La manovra di disostruzione è semplice e non serve essere un sanitario per praticarla – aggiunge il vicepresidente del Rotary, Augusto Panini – Occorre, però, saperla fare correttamente e per questo è fondamentale partecipare ai corsi e alle dimostrazioni e saper intervenire».
Oltre alla manovra per liberare le vie aeree, medici e volontari, appositamente preparati, insistono anche sulla prevenzione. 
«Ci sono norme apparentemente banali ma basilari per prevenire il rischio di soffocamento – dice Riccardo Belotti, della Cri di Como – Far mangiare ai bambini cibi adeguati alla loro età e non dare loro oggetti che potrebbero ingerire. Inoltre, quando si imbocca un bambino è importante rispettare i suoi tempi e non sforzarlo a ingerire cibo mentre sta piangendo. In caso di rischio di soffocamento, poi, mai inserire le dita nella bocca del bambino, a meno che non sia ben visibile e “alla portata” il boccone o l’oggetto da rimuovere». La partecipazione al corso in programma sabato è libera e gratuita ma è necessario iscriversi sul sito Internet www.cricomo.org.

A. Cam.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.