Afd Brandeburgo blinda l’espulso Kalbitz

Aumenta il dissenso nel partito dell'ultradestra tedesca

(ANSA) – BERLINO, 18 MAG – Andreas Kalbitz, finora leader del gruppo dell’ultradestra tedesca di Afd nel Brandeburgo, resterà membro del gruppo locale, nonostante sia stata decisa la sua cacciata dal partito a livello federale. Lo ha comunicato il gruppo locale dell’Afd di Potsdam dopo una seduta speciale sul caso che sta dividendo il partito. La sua esclusione era stata decisa dopo che era emerso che Kalbitz era stato in gioventù membro di un’associazione nazista. Contro l’espulsione di Kalbitz si era schierato anche il co-presidente federale delel’Afd Tino Chrupalla che ne aveva sottolineato i "meriti" contrapponendosi alla linea del presidente federale Joerg Meuthen, che ha votato invece per l’esclusione dello scomodo esponente di Afd, per ora linea appoggiata dalla maggioranza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.