Afferra al collo l’ex convivente. Arrestato 47enne di Cima di Porlezza

DUE SERE FA
I carabinieri della stazione di Porlezza hanno arrestato un 47enne di Cima di Porlezza: l’accusa, nei suoi confronti, è maltrattamenti in famiglia. I militari del paese, nella tarda serata di domenica, sono stati costretti ad intervenire per porre fine ad una situazione che si protraeva da tempo e che aveva come vittima l’ex convivente dell’uomo, una 27enne dello stesso paese. La giovane aveva anche denunciato il 47enne, arrivando a lasciare l’abitazione dove vivevano.

L’altra sera, tuttavia, l’epilogo: l’uomo, per ragioni di lavoro, ha incontrato l’ex compagna e la situazione è presto degenerata, con la donna afferrata al collo e poi costretta a fare ricorso alle cure del pronto soccorso (15 giorni di prognosi). Il 47enne è stato invece arrestato e condotto al Bassone.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.