Aggredisce ex con il nuovo compagno e lo sfregia, arrestata

La coppia sarebbe responsabile anche di un altro episodio

(ANSA) – RIMINI, 04 SET – Voleva che rimanesse uno sfregio permanente sul volto dell’ex compagno, il segno indelebile della fine della loro relazione e per questo motivo, una 24enne di origine romena il 5 agosto aveva organizzato un agguato con la complicità dell’attuale fidanzato, proprio sotto casa dell’ex, colpendolo più volte al volto e alla schiena con un taglierino. La coppia di aggressori era poi scappata lasciando l’uomo ferito, ma in grado di raccontare tutto alla Polizia. Dopo un’indagine, ieri pomeriggio gli investigatori della squadra mobile di Rimini hanno tratto in arresto la ragazza e il complice, un uomo di 37 anni riminese, dando esecuzione all’ordinanza cautelare, conducendo entrambi in carcere. Dalla ricostruzione dei fatti della Mobile, è emerso come la sera dell’aggressione la vittima, l’ex compagno della romena, un 39enne di Rimini, dopo aver discusso con la ragazza era stato inseguito in strada e colpito più volte alla schiena e al volto con un’arma da taglio, prima di riuscire a fuggire e a raggiungere la Questura. Agli agenti aveva subito indicato l’ex fidanzata, quale autrice dell’aggressione. La coppia era stata rintracciata e la giovane aveva raccontato di essersi solo difesa. L’esame delle scena dell’agguato da parte della Scientifica ha invece avvalorato la versione della vittima, contro quella della ragazza. Secondo le indagini la coppia sarebbe anche responsabile di una successiva aggressione avvenuta il 16 agosto ai danni di un 50enne di Riccione, vecchia conoscenza della ragazza. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.