Aggressione all’avvocato: la Cassazione conferma

La Corte di Cassazione

Condanna definitiva, di fronte ai giudici della Cassazione di Roma, per uno dei cinque ragazzi finiti sul registro degli indagati della Procura di Como in merito all’aggressione ad un avvocato del foro lariano avvenuta la sera del 26 febbraio 2016.
Quel giorno il legale, mentre rincasava, stando al capo di imputazione, fu aggredito da più ragazzi che gli causarono lesioni con una prognosi superiore ai 40 giorni. Uno di questi giovani aveva scelto il rito Abbreviato, rimediando in primo grado meno di due anni solo per le lesioni, mentre in Appello la pena arrivò a quattro anni dopo che i giudici meneghini aggiunsero anche la rapina aggravata.
Ora, i giudici di Roma hanno sancito la condanna definitiva nel merito (con in più 5mila euro di risarcimento per la parte lesa), rimandando tuttavia le carte in Appello a Milano per rideterminare la pena. Motivo quest’ultimo che trova fondamento nel fatto che è venuta meno l’aggravante delle 5 o più persone presenti alla commissione del reato. Nel processo di primo grado a Como, di fronte al Collegio lariano, gli altri imputati avevano infatti rimediato tre condanne ma anche una assoluzione, facendo dunque scendere il numero dei presunti responsabili a quattro. Ecco dunque spiegata il nuovo passaggio da Roma verso Milano del fascicolo del processo ma solo in chiave di ridefinizione della pena.
La Procura di Como, nel frattempo, non ha impugnato l’assoluzione dell’unico assolto (che era stato assistito dagli avvocati Daniela Vigliotti e Valentina Pillosio), mentre deve ancora essere fissata la data dell’Appello per gli altri tre giovani finiti a processo. Il Collegio li aveva condannati a 5 anni di pena e al risarcimento del danno in via provvisionale (e in solido) quantificato in 12 mila euro.
Una vicenda complicata, dunque, che è ancora ben lontana dall’essere definitivamente conclusa.


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.