Aggressione in corsia al Sant’Anna: feriti un operatore e due vigilanti

Il pronto soccorso dell'ospedale Sant'Anna

Il pronto soccorso dell'ospedale Sant'Anna Il pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna

Violenta aggressione giovedì pomeriggio nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Sant’Anna. Un paziente ricoverato da mesi nella struttura ha dato in escandescenze e ha colpito un operatore socio sanitario che prestava servizio in reparto.

Il ferito ha chiesto l’intervento delle guardie del servizio di vigilanza interno del Sant’Anna, che sono subito intervenute per riportare la calma. Il paziente (che nel frattempo era stato condotto al bar per tranquillizzarlo) ha però aggredito anche i vigilanti e sembra che pure un famigliare del malato abbia a sua volta colpito le guardie. È stato necessario l’intervento dei carabinieri di Faloppio, allertati dalle stesse guardie vista la gravità della situazione.

Nessuno tuttavia ha sporto denuncia. L’operatore sanitario medicato in pronto soccorso ha una prognosi di 7 giorni mentre le due guardie ferite guariranno in 5 giorni.

Dura la presa di posizione delle organizzazioni sindacali dei lavoratori dell’Asst Lariana. «Ci aspettiamo un intervento forte e una presa di posizione dell’azienda – dice Massimo Coppia, coordinatore delle Rsu – Questi episodi sono frequenti e bisogna denunciare la situazione. L’azienda deve prendere posizione per difendere i suoi operatori».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.