Alberto Bettiol, primi allenamenti fra Ticino e Lario. Il vincitore del “Fiandre” 2019 ora vive a Lugano

Alberto Bettiol al Ghisallo con il busto di Fiorenzo Magni

«Il 2020 inizia così, con la voglia di guardare le cose da nuove prospettive, col desiderio di portare colore anche dove tutto è bianco e nero, con vecchie strade da rivivere e traguardi nuovi da raggiungere». Parole dalla pagina Instagram di Alberto Bettiol, vincitore del Giro delle Fiandre 2019. Il 26enne corridore toscano si è appena trasferito a Lugano, in Canton Ticino, e proprio sotto una foto dalla sua nuova città ha pubblicato il messaggio sopra citato.
Per Bettiol, dunque, primi allenamenti negli scorsi giorni sulle strade di Ticino e Lario, che sono care a tanti ciclisti, a partire da Vincenzo Nibali, che non è difficile incontrare sulle ascese del territorio lariano, quando non è in giro per il mondo e che il prossimo 25 febbraio sarà in Brianza ospite del Club Ciclistico Canturino.
Bettiol ha appena presentato a Milano, in una conferenza stampa i suoi programmi per la prossima stagione, in cui vestirà ancora i colori della Ef Education First Pro Cycling. Tra l’altro, proprio nell’ambito di un evento promozionale dello sponsor e proprietario del suo team, Alberto (nella foto) a novembre era stato ospite del Museo del Ciclismo del Ghisallo, a cui aveva donato la sua maglia, dopo aver pedalato per le strade del Triangolo Lariano con un gruppo di Amatori.
«Il mio esordio sarà ai primi di febbraio in Francia all’Étoile de Bessèges, gara a tappe di cinque giorni – ha spiegato – Poi sarà in Toscana alle “Strade Bianche”, alla “Tirreno-Adriatico”, alla “Milano-Sanremo” e alle classiche del Nord Europa». Ovviamente non potrà mancare al Giro delle Fiandre. Per lui è pronto il numero 1.
E il Giro d’Italia? «I programmi della successiva parte di stagione non sono stati ancora definiti – ha concluso Alberto Bettiol – Posso dire che mi piace e che mi piacerebbe tornare dopo la mia partecipazione del 2016. Ci sono anche un paio di tappe che mi piacciono e che si addicono alle mie caratteristiche. Ma ogni valutazione sarà fatta più avanti».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.