Albo artigiani in Ticino illegittimo. Il governo cantonale: «La legge va abolita»

La Legge ticinese sull'albo degli artigiani sembra essere arrivata al capolinea La Legge ticinese sull’albo degli artigiani sembra essere arrivata al capolinea

Il Consiglio di Stato del Canton Ticino chiede al Parlamento di Bellinzona di abrogare la Legge sulle Imprese Artigianali (Lia).

In un comunicato stampa diffuso nel primo pomeriggio il governo cantonale richiama alcune recenti sentenze del Tribunale amministrativo sui ricorsi presentati dalla Commissione federale della concorrenza. E conferma la necessità di abrogare una norma nata evidentemente con l’intento di penalizzare sul mercato interno la concorrenza italiana.

Maggiori informazioni sull’edizione di domani del Corriere di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.