“Alessandro Borghese-4 Ristoranti”: questa sera in onda la puntata girata sul Lago di Como

Un momento della trasmissione con Alessandro Borghese

Appuntamento questa sera alle 21.15 su Tv8 con “4 Ristoranti”. Come ha annunciato l’ufficio stampa del programma, è infatti nel palinsesto la trasmissione in chiaro di “Alessandro Borghese-4 Ristoranti” girata la scorsa primavera a Como (che verrà trasmessa dopo quella dedicata all’Umbria, verso le 22.35). Una puntata già andata in onda per gli abbonati di Sky, con la sfida fra quattro locali, appunto del territorio lariano: Imperialino di Moltrasio, Crotto del Sergente di Como, Villa Belvedere di Argegno, la Cucina della Marianna di Cadenabbia, che peraltro in questi mesi hanno beneficiato non poco del passaggio televisivo. Ora il confronto sarà visibile a tutti, con le immagini spettacolari con il Lago di Como sullo sfondo.

All’epoca della programmazione su Sky, in sede di presentazione, in una intervista al Corriere di Como lo stesso Alessandro Borghese disse: «Sono molto contento del successo del programma e per l’entusiasmo che ho trovato: c’è stata molta curiosità in città e nei paesi in cui abbiamo realizzato le riprese per conoscere i ristoratori e assaggiare la cucina dei ristoranti in gara. C’era ovunque un grande fermento».
«Il furgone con il logo della trasmissione, d’altronde, è decisamente riconoscibile quando è parcheggiato, fermo al semaforo, collocato per una ripresa –  disse ancora il popolare chef e conduttore – Anche sul Lario non sono mancate sui social le foto vicino al nostro mezzo; ovviamente tutto ciò ha fatto molto piacere».
E del nostro territorio, che peraltro ha avuto occasione di sorvolare anche in idrovolante, che impressione si è fatto? «Il Lago di Como è da sempre un itinerario scelto da persone provenienti da ogni parte del mondo per visitare, assaporare e riscoprire testimonianze artistiche uniche nel loro genere – rispose Alessandro – Luoghi affascinanti, emozionanti anche per i cinefili più appassionati. Nutrimento per anima, cuore e, ovviamente, stomaco».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.