Alessandro Preziosi ritorna a Como nei panni di un pittore maledetto: Vincent Van Gogh

Alessandro Preziosi nei panni di Van Gogh

Un grande ritorno al Teatro Sociale di Como: Alessandro Preziosi, giovedì 24 e venerdì 25 gennaio alle ore 20.30, interpreterà Vincent Van Gogh. L’odore assordante del bianco, per la regia di Alessandro Maggi. Preziosi, dopo i successi di Cyrano de Bergerac (al Sociale nel 2012), Cyrano sulla luna e Don Giovanni, è protagonista della pièce scritta da Stefano Massini, drammaturgo tra i più affermati in Italia e all’estero, e vincitore, proprio con questo testo, del Premio Tondelli – Riccione Teatro 2005. La messinscena di Vincent Van Gogh. L’odore assordante del bianco ha l’obiettivo di rappresentare il labile confine tra verità e finzione, tra follia e lucidità, tra realtà e sogno; incalzano gli interrogativi sulla genesi e il ruolo dell’arte, e sulla dimensione della libertà individuale; la riflessione sull’arte diviene catarsi.

La vita di Van Gogh, breve (1853-1890), intensa e tormentata, è descritta dallo stesso pittore come un pellegrinaggio – “Noi siamo dei pellegrini, la nostra vita è un lungo cammino, un viaggio dalla terra al cielo” – un viaggio difficile, tortuoso, sempre in salita, che non ammette soste, eppure, nonostante la malattia, lieto, perché trova una via di fuga nella pittura. Geniale e allo stesso tempo incompreso in vita, l’artista realizzò circa 900 dipinti e 1100 disegni, influenzando profondamente l’arte del XX secolo.

Nel 1889, in seguito ad un attacco di follia, che lo aveva portato a tagliarsi un orecchio, il pittore venne ricoverato nella Maison de Santé di Saint-Paul-de-Mausole, un vecchio convento adibito a ospedale psichiatrico a Saint-Rémy-de-Provence, dove gli venne comunque permesso di continuare a dipingere (qui creò la celebre Notte stellata), fino a quando non tentò il suicidio, ingerendo i suoi colori, da allora in poi gli venne vietato di dipingere. Il bianco l’unica dimensione lasciatagli: il silenzio che diviene assordante e la pazzia che aumenta.

Alessandro Preziosi, Francesco Biscione, Massimo Nicolini, Roberto Manzi, Vincenzo Zampa e Alessio Genchi recitano, nella scenografia curata da Marta Crisolini Malatesta, in questa stanza che riproduce sulle pareti il quadro del pittore Campo di grano con volo di corvi, ma senza colore, in bianco. Biglietti da 27 a 13 euro più la  prevendita.  In vendita in biglietteria e online su www.teatrosocialecomo.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.