Alessia Zecchini a Como: serata in biblioteca con la star dell’apnea

Alessia Zecchini

«Portare Alessia Zecchini a Como sembrava impossibile, visti i suoi tanti impegni. Invece possiamo presentare con orgoglio la serata di lunedì prossimo».
Le parole sono di Massimo Gervasini, presidente del Centro Sub Nettuno, che lunedì prossimo alle 20 alla biblioteca “Paolo Borsellino” di Como organizza l’incontro con Alessia Zecchini. Ieri, a Palazzo Cernezzi, la presentazione dell’evento che si svolgerà con la collaborazione della Como Sub e il patrocinio del Comune.
Un personaggio di altissimo livello, Alessia Zecchini – nata a Roma il 30 giugno del 1992 – campionessa di apnea, “Collare d’Oro” del Comitato Olimpico Nazionale per meriti sportivi
I numeri parlano per lei: nella sua carriera ha conquistato ben 24 record del mondo (8 sono tuttora da lei detenuti). Le medaglie mondiali sono state 20, 13 d’oro, 5 d’argento, 2 di bronzo.
Durante la serata la campionessa si racconterà attraverso i risultati sportivi raggiunti e i record ottenuti, al quale seguirà poi un momento di confronto con il pubblico. Tra gli obiettivi degli organizzatori – è stato spiegato durante la conferenza stampa – invitare la campionessa a un tentativo di record nelle acque del Lario.
«È sempre bello poter ospitare campioni di livello mondiale nella nostra città e Alessia Zecchini rappresenta un eccellenza del nostro Paese», ha detto Marco Galli, assessore allo Sport.
Gervasini non ha nascosto la sua soddisfazione: «Alessia è famosissima e molto richiesta – ha affermato – Ho avuto modo di conoscerla durante una manifestazione a Montegrotto Terme e le avevo chiesto la disponibilità a venire a Como per una serata. Lei ha dato subito la disponibilità, anche se pensavo che non sarebbe stato facile portarla qui, vista la mole dei suoi impegni».
«Invece ha mantenuto la promessa e con gioia invitiamo tutti gli appassionati, e non solo, a partecipare all’evento di lunedì in Biblioteca – ha aggiunto il presidente del Centro Sub Nettuno – Si tratta di un personaggio che ha già scritto pagine importanti per l’apnea e che, ne siamo sicuri, conquisterà nuovi primati, raggiungendo il livello e la notorietà di personaggi del calibro di Enzo Maiorca e Jacques Mayol».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.