Alfredo Marson: «Ritrovata la Briantea che tutti conoscono»

Briantea84 Basket

UnipolSai Briantea84-Giulianova e Padova-S.Stefano Avis. Sono queste le semifinali del campionato italiano di basket in carrozzina. I canturini della Briantea giungono alla fase decisiva del torneo tricolore con grande carica. Nell’attuale stagione hanno vinto tutti i match disputati, hanno conquistato la Coppa Italia 2020 e nei quarti di playoff – reduci dal Covid – hanno superato, non senza qualche difficoltà, la Dinamo Lab Sassari nel doppio confronto andato in scena a Sorso, in Sardegna.
La formazione di coach Daniele Riva ha indubbiamente pagato le conseguenze dello stop forzato per il Coronavirus; questa settimana, in ogni caso, ci sarà il tempo per rifinire la parte tecnica e per rimodulare la preparazione atletica.
«Siamo molto felici di aver ripreso l’attività sportiva, prima gli allenamenti e poi le gare – ha detto il presidente del sodalizio canturino, Alfredo Marson – Lo scorso weekend abbiamo giocato i quarti di finale e nonostante lo stop abbiamo dimostrato di essere la Briantea84 che tutti conoscono».
«Abbiamo tanta voglia di toglierci soddisfazioni, di andare avanti per continuare a percorrere il cammino che ci aspetterà – ha concluso il massimo dirigente – Abbiamo tanti sogni e ora la testa dovrà essere al prossimo step, la semifinale».
«Siamo arrivati agli incontri con Sassari dopo un periodo piuttosto complicato – ha spiegato Jacopo Geninazzi, capitano della Briantea – sia per le positività al virus emerse e sia perché siamo stati fermi a lungo. La Dinamo Lab è una squadra con ottimi elementi e ben organizzata, sapevamo che non sarebbe stata facile. Abbiamo fatto il nostro, ritrovando il ritmo partita e cercando di ritrovare il feeling in campo che avevamo lasciato indietro nei giorni precedenti. Siamo contentissimi, è soltanto un primo passo e dobbiamo riprendere da dove abbiamo finito».
Sabato prossimo sarà già tempo per la terza fase della serie A con la disputa dei primi incontri di semifinale. La UnipolSai, come detto, incontrerà alle 15 la Deco Amicacci Giulianova.
Il match di andata è previsto in Abruzzo, mentre il ritorno andrà in scena il successivo 3 aprile a Meda, nel palasport che ospita le partite interne della formazione canturina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.