Ali e Frigerio entrano nelle Fiamme Gialle

Jacopo Frigerio

Due comaschi entrano nelle Fiamme Gialle, la società sportiva della guardia di finanza: sono Chituru Ali (atletica leggera) e Jacopo Frigerio (canottaggio).
Ieri l’ufficializzazione del loro ingresso nella squadra, di cui fa già parte il lariano Filippo Mondelli, canottiere come Frigerio, attualmente fermo per curare una grave patologia a una gamba.
In passato, tra i protagonisti dello sport comasco che hanno fatto parte delle Fiamme Gialle ci sono stati, sempre dal mondo del remo, la capitana della Nazionale Elisabetta Sancassani, l’iridato Stefano Fraquelli (ora nello staff tecnico azzurro) e il campione di nuoto Lorenzo Vismara.
Chituru Armah Ali, classe 1999, valorizzato dal Cus Insubria, è uno specialista dei 110 ostacoli, anche se in generale – soprattutto dopo il lockdown di inizio anno – ha dimostrato di poter essere molto competitivo in tutte le gare sulle distanze brevi; ha stabilito, tra l’altro, il nuovo record italiano Under 23 sulla distanza dei 150 metri. Ha inoltre vinto l’argento nei 110 ostacoli ai Campionati Italiani assoluti 2020.
Jacopo Frigerio, nella foto sopra, lanciato dalla Canottieri Lario, ha mostrato una crescita costante, ha conquistato importanti medaglie nazionali e internazionali (tra cui il bronzo ai Mondiali Under 23 2019) e ora fa parte del Gruppo Olimpico che si sta preparando per i Giochi di Tokyo del prossimo anno.
A loro e agli altri atleti che sono entrati a far parte delle Fiamme Gialle (in totale sono 25) è arrivato il saluto del comandante del gruppo polisportivo, il generale Vincenzo Parrinello e del responsabile del centro sportivo societario, il generale Flavio Aniello, che ha sottolineato: «Anche quest’anno sono particolarmente soddisfatto del livello prestazionale già raggiunto dai giovani atleti ed atlete che entrano a far parte del corpo della guardia di finanza. Riceviamo in dote un autentico patrimonio di risorse umane che consentirà ulteriori arricchimenti del già ricco palmarès delle Fiamme Gialle. Ci impegneremo, forti di una consolidata tradizione, a non disperdere alcuna loro energia agonistica, valorizzandoli al massimo».

Chituru Ali


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.