Allarme morbillo anche a Como: in soli quattro mesi più casi che nel 2016
Territorio

Allarme morbillo anche a Como: in soli quattro mesi più casi che nel 2016

Per avere i numeri «precisi» bisogna rivolgersi all’autorità sanitaria. Ma la realtà quotidiana, fatta di visite ai pazienti e di notizie «provenienti dai colleghi», autorizza a lanciare un vero e proprio allarme: anche sul Lario i casi di morbillo sono in aumento. «Nei primi 4 mesi dell’anno abbiamo probabilmente superato le cifre relative a tutto il 2016», dice preoccupato il presidente dell’Ordine dei medici di Como, Gianluigi Spata. Il problema è regionale, ammonisce Spata. Non riguarda cioè soltanto la nostra città o la nostra provincia. Ma questo non tranquillizza.

«La Lombardia è tra i territori più virtuosi in tema di vaccinazioni contro il morbillo – dice il presidente dei medici comaschi – Siamo attorno al 94% della popolazione, appena al di sotto della soglia di sicurezza fissata dall’Oms (il 95%). Ciò che spaventa è il pericoloso abbassamento della media italiana».

Perché accade tutto ciò? Spata se la prende con la «disinformazione e le bufale» che viaggiano in rete e associano il morbillo all’autismo. «È una preoccupazione ingiustificata. Queste false informazioni sono pericolosissime per la salute dei cittadini, perché chi non si vaccina non soltanto corre rischi per sé ma può causare problemi anche agli altri». Tra i pediatri il problema del vaccino anti-morbillo è sentitissimo.

Roberta Marzorati, è ogni giorno alle prese con la «falsa correlazione tra autismo e vaccinazione». Questa storia, «nata anni fa a causa di una ricerca i cui dati erano falsi, ha creato un danno enorme – dice Marzorati – Il punto è che la rete, Internet e la disinformazione costringono anche noi a cambiare approccio. Come medici siamo messi in discussione, non basta più che io dica di fare in un certo modo. Bisogna cambiare anche il nostro linguaggio». La riflessione di Marzorati è netta. «Sempre di più – dice – noi capiamo per messaggi, per immagini. La gente richiede la vaccinazione anti-meningite perché la comunicazione è chiara, univoca e va in una certa direzione. Il morbillo può causare l’encefalite. Se riuscissimo a far passare questo messaggio forse potremmo ottenere un risultato importante». Certo è che «ci sono casi di morbillo a Como e in provincia e ciò significa che la malattia gira».

26 aprile 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto