Allarme per una sparatoria in via Leoni, ma era un colpo di pistola partito per sbaglio. Nessun ferito

I carabinieri in via Leoni a Como

Urla di donna che chiedeva aiuto. Un colpo di pistola udito da una ragazza che stava sorseggiando un aperitivo. Allarme questa sera in via Leoni a Como con i carabinieri che hanno raggiunto in forse il punto della segnalazione per verificare quanto era appena avvenuto. Ed in effetti, sul selciato vicino ad un bar, i militari dell’Arma hanno recuperato e repertato un bossolo calibro 7.65. Area delimitate, verifiche a tappeto, eppure mancavano elementi importanti: tracce di sangue, ulteriori segnalazioni, auto in fuga. Nulla di tutto questo. Le indagini hanno svelato presto quanto era accaduto. Nessuna aggressione ad una donna, nessun tentato omicidio, bensì un colpo di pistola partito per caso dall’arma di un cittadino che la stava pulendo. Ed il bossolo recuperato era proprio il suo, caduto sulla strada dalla finestra che era stata lasciata aperta. E le urla di donna? Quelle di una parente che era in casa e che si è spaventata per quanto era accaduto.
I carabinieri hanno poi ottenuto l’ennesimo riscontro della dinamica di ciò che si era verificato, recuperando il proiettile dal materasso della casa dove si era conficcato, per fortuna senza colpire nessuno. Ed è questo l’esito finale di una mobilitazione che ha destato non poca apprensione. Tutto si è concluso per il meglio, dunque, compreso il fatto che la traiettoria del colpo di pistola non ha finito con il raggiungere e ferire i presenti all’interno dell’appartamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.