Allarme polveri sottili, le preoccupazioni dei medici

C’è chi dice no
di ANNA CAMPANIELLO

Milano blocca le auto domenica prossima. Como esclude uno stop della circolazione. I consumatori invitano i proprietari di auto “non ecologiche” multati nelle ultime ore a contestare le contravvenzioni. La Regione convoca per domani il Tavolo permanente per la qualità dell’aria. Alcuni enti si preparano a imporre un abbassamento delle temperature negli uffici pubblici.
In questo contesto quasi schizofrenico, i medici lanciano l’allarme per l’aumento di casi di problemi respiratori, allergie

e malattie cardiovascolari.
Se il termine “Pm10”, le famigerate polveri sottili, è entrato ormai nel vocabolario comune, sugli interventi per ridurre la concentrazione degli inquinanti invece resiste una confusione generale.
La Regione detta le linee guida, ma le decisioni spettano poi ai singoli Comuni, che spesso sembrano agire senza soluzione di continuità.
“C’è chi dice no” prova a fare il punto della situazione e, soprattutto, come d’abitudine dà voce alle domande, ai dubbi e alle lamentele della gente lariana. Come ogni mercoledì, duplice appuntamento, questa mattina con i cittadini e in serata, a partire dalle 20.30 in diretta su Etv. Ospite in studio Antonio Paddeu, pneumologo da sempre in prima linea nella lotta all’inquinamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.