L’allarme: troppi pazienti e ambulanze al Sant’Anna

Ospedale Sant’Anna di Como, pronto soccorso coronavirus

Ha dovuto lanciare un allarme ieri pomeriggio il pronto soccorso del Sant’Anna: «Troppe ambulanze e pazienti che si autopresentano». Tecnicamente è stato comunicato il «sovraffollamento» a Soreu Laghi, l’ente regionale che si occupa di gestire l’emergenza e smistare i mezzi di soccorso per i territori di Como, Varese e Lecco. La comunicazione data dalla direzione del pronto soccorso non ne comporta la chiusura, come precisano dall’Asst, «ma costituisce un alert al sistema di emergenza-urgenza del territorio». Se restiamo nell’ambito della pressione sugli ospedali, i ricoverati sono saliti tra le strutture dell’Asst Lariana a 225 (+3). Al Sant’Anna sono 167, all’ospedale di Cantù 30, 17 i letti nella degenza per subacuti di Mariano, 8 in via Napoleona, mentre in attesa al Pronto soccorso ieri mattina c’erano 3 positivi al Sant’Anna e 3 a Cantù. Calano da 13 a 11 i letti di terapia intensiva a San Fermo, mentre salgono da 3 a 4 quelli di Cantù. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.