Alle 18.30 si gioca Como-Pergolettese. Banchini: «Possiamo fare tre punti contro chiunque»

Monza-Como 11 foto Buzzi

«La cosa più importante dopo la partita con il Monza è non pensare di essere bravi. Dobbiamo metterci in testa che le prossime partite dovranno essere affrontate in maniera decisa, perché anche contro la Pergolettese sarà una battaglia». Reduci dal bel pareggio per 1-1 contro la capolista Monza dei patron Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, il primo pensiero di mister Marco Banchini è di non sedersi troppo sugli allori, ma affrontare con la giusta carica la trasferta di oggi a Crema (fischio d’inizio alle 18.30), contro la Pergolettese, terzultima in campionato, alla pari con il Gozzano.
La formazione cremasca, dopo il pesante ko interno contro la Pro Patria, vorrà infatti subito rifarsi con una partita gagliarda contro il Como. «Domenica abbiamo fatto una prestazione importante, con una cornice di pubblico sicuramente da categoria superiore – ha aggiunto Banchini – ora torneremo a giocare contro una squadra che ha difficoltà a proporre un gioco offensivo, ma è riuscita a ribaltare situazioni sia contro l’Albinoleffe sia contro l’Alessandria, grazie a palle inattive e contropiedi. Avrà voglia di tornare a fare punti».
«Se manteniamo il livello del gioco come quello di Monza possiamo andare per i tre punti contro chiunque. Come sempre siamo in crescita, abbiamo iniziato l’anno molto bene – ha detto sempre il mister – Quando si ricomincia dopo una sosta non è mai facile. C’è sempre l’incognita di ritrovare il ritmo, e l’automatismo di ritornare in campo sapendo bene cosa fare. Adesso dobbiamo sfruttare l’onda positiva, sia dal punto di vista energetico che tecnico». Gli azzurri, a quota 27 punti, sono a metà graduatoria, a un soffio dalla zona playoff. Il Como è in striscia positiva dal 15 dicembre, 0-0 con l’Albinoleffe, poi la vittoria interna contro il Gozzano e il pari al Brianteo.
La sfida di oggi è il recupero del primo turno di ritorno, che doveva andare in scena prima di Natale. Una giornata che fu bloccata per lo sciopero della Lega Pro.
Domenica si tornerà a giocare al Sinigaglia, contro il Renate (inizio alle 17.30), e sarà un’altra battaglia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.