Alleanza tra Genova e Lugano grazie all’AlpTransit. Il sindaco Bucci: “Vogliamo essere il mare della Svizzera”
Economia

Alleanza tra Genova e Lugano grazie all’AlpTransit. Il sindaco Bucci: “Vogliamo essere il mare della Svizzera”

Una fase dei lavori di costruzione del tunnel del Ceneri © AlpTransit San Gottardo SA

Genova e Lugano si alleano. Stamattina a Palazzo Tursi, nel capoluogo ligure, i sindaci della città della Lanterna, Marco Bucci, e della città sul Ceresio, Marco Borradori, hanno sottoscritto un patto di collaborazione alla presenza degli ambasciatori della Repubblica Italiana in Svizzera, Marco Del Panta, e della Confederazione Svizzera in Italia, Giancarlo Kessler. L’accordo è strategico: le due città vogliono rafforzare la cooperazione economico-commerciale nei settori del turismo, della ricerca, della tecnologia, dell’innovazione e dell’ingegneria.

Tra i temi in discussione, il potenziamento del corridoio ferroviario Genova-Rotterdam, un’opera su cui sia l’Italia sia la Svizzera puntano molto per dare ulteriore impulso al traffico delle merci e al settore della logistica, e l’organizzazione del 5° “Forum di Dialogo tra Italia e Svizzera” che si terrà proprio a Genova nel 2019.

Al corridoio ferroviario che collega i porti di Rotterdam e Anversa, a Nord, con quello di Genova, a Sud, appartengono anche i due tunnel realizzati da AlpTransit in Svizzera: quello del Gottardo, già operativo dal 2016 e lungo 57 chilometri, e quello sotto il Monte Ceneri, lungo 15 chilometri, che sarà in funzione dal 2020. Le due gallerie permetteranno di accorciare di 45 minuti i tempi di percorrenza tra Milano e Zurigo, trasferendo inoltre dalle strade ai vagoni 210mila camion, avvicinando così la Svizzera alla Liguria.

«Genova vuole e deve continuare a essere il mare della Svizzera, il porto per eccellenza della Confederazione elvetica – ha sottolineato il sindaco Bucci – Ci auguriamo che, anche attraverso la realizzazione di nuove reti di collegamento, possa esserlo a pieno titolo. Il patto di collaborazione con Lugano si basa proprio sui vantaggi che nuove reti infrastrutturali potranno fornirci e offre la possibilità di avviare progetti concreti per avvicinare le nostre realtà locali e sviluppare azioni che possano essere di interesse strategico per lo sviluppo economico, turistico e culturale delle nostre due città».

«I legami storici, culturali ed economici tra Genova e la Svizzera sono il frutto di un’attenzione reciproca e continua nel tempo, favorita anche dalla condivisione della lingua e dall’appartenenza a una stessa civiltà fondata sul lavoro e sull’impresa – ha detto a sua volta il sindaco di Lugano, Marco Borradori – Per la nostra città essere presente nel Nord Italia, intensificando le relazioni con referenti istituzionali ed economici di Genova, principale porto italiano e importante snodo economico e culturale, è un fattore molto positivo per la promozione turistica, culturale ed economica della nostra regione. La sottoscrizione del Patto ci consente di trasformare le alleanze di intenti in progetti concreti, a beneficio delle rispettive comunità. Lugano, polo culturale, economico-finanziario e dell’innovazione, si trova in una posizione strategica rispetto agli assi di trasporto internazionali: la realizzazione in tempi sostenibili del prolungamento di AlpTransit a sud di Lugano con il collegamento alla rete ferroviaria italiana, quale completamento del corridoio Genova-Rotterdam, è oggi una priorità per il trasferimento del traffico merci su rotaia e lo sviluppo della competitività dei due Paesi».

17 aprile 2018

Info Autore

Marcello Dubini

Marcello Dubini mdubini@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto