Alluvione 2013, riapre ponte nel Nuorese

Giudice dissequestra opera ricostruita

(ANSA) – NUORO, 18 GEN – Riapre il ponte di Oloé sulla provinciale Oliena-Dorgali, crollato nel novembre 2013 a causa del ciclone Cleopatra, dove morì l’agente di Polizia Luca Tanzi, una delle 19 vittime della tragica alluvione in Sardegna. La decisione, come rivelato dalla Tgr Sardegna e dalla Nuova Sardegna, è stata presa a tarda sera dai giudici del collegio del tribunale di Nuoro, che stanno celebrando il processo per frode in pubbliche forniture contro chi eseguì i lavori di ricostruzione nel 2014, un anno dopo l’alluvione del novembre 2013.La ripresa del traffico è prevista entro una settimana e sarà autorizzata da una ordinanza della Provincia di Nuoro che darà il via libera definitivo al transito dei veicoli sulla provinciale.Il provvedimento di dissequestro del ponte è stato depositato dal presidente del collegio dei giudici del capoluogo barbaricino Giovanni Angelicchio.Il magistrato ha accolto il parere favorevole della Procura Nuorese che nei giorni scorsi ha depositato le prescrizioni dei consulenti sulla sicurezza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.