Alpe Muggiolo, il bivacco “Zeb” nel ricordo di Flavio Muschialli

Il bivacco Zeb

Sono passati quasi sette anni dal 21  dicembre del 2011, quando Flavio Muschialli, alpinista, soccorritore del Cnsas – XIX Delegazione Lariana e istruttore del Cai di Como, perse la vita in un incidente in montagna. Aveva 37 anni, una moglie e un bambino di sette anni. In questi giorni al Dosso del Liro, a duemila metri, in località Alpe Muggiolo, i suoi compagni della stazione di Dongo,  con il Cai locale, hanno presentato la conclusione dei lavori per un bivacco intitolato proprio a lui, “Zeb”, come lo chiamavano gli amici più cari. Dopo una raccolta di fondi e una volta ottenuti i permessi necessari, esponenti del Soccorso e del Cai hanno costruito la struttura.

Domenica 23 settembre 2018 si è svolta una camminata in montagna chiamata “Ciao Zeb”; erano presenti anche i genitori di Flavio. “Un’iniziativa che si svolge già da alcuni anni ma che sembrava non bastare – spiegano i promotori – Gli amici volevano infatti trovare un modo per ricordarlo, nel tempo, con qualcosa di ancora più importante, che fosse anche il simbolo della generosità di Flavio, sempre disponibile per aiutare gli altri. L’amicizia più vera, che in questo caso è molto più simile a un rapporto di fratellanza, ha sostenuto i nostri sforzi. Adesso chi va in montagna ha un punto d’appoggio in più nel bivacco Zeb”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.