Alpinista di San Fedele Intelvi cade in Val Masino: salvato da un boschetto di ginepri

Un volo di 20 metri concluso su un boschetto di ginepri che ne ha attutito la caduta. È vivo per miracolo un alpinista 27enne di San Fedele Intelvi che era impegnato, ieri pomeriggio, sulla parete nota come “Liss del pé sgunfi” in Val Masino.

L’intervento del soccorso alpino e del 118 è andato in scena ieri pomeriggio alle 16. L’uomo, mentre scendeva dalla parete, è uscito dalle corde ed è caduto per una ventina di metri finendo sugli alberelli che hanno attutito l’impatto con il suolo.

Lo scalatore ha riportato un trauma alla caviglia e altre escoriazioni ma è riuscito a chiedere aiuto con il telefonino.

La centrale del 118 ha subito inviato l’eliambulanza, decollata da Como. L’elicottero ha recuperato anche una seconda persona che era in parete, rimasta bloccata un centinaio di metri sopra. Il ferito è poi stato trasportato all’ospedale di Sondrio e non sarebbe in pericolo di vita.

Articoli correlati