Alzate Brianza, la fiera sarà solo religiosa

Santuario Rogoredo Alzate Brianza

Anche la storica “Fiera secolare” di Alzate Brianza (in programma dal 31 agosto all’8 settembre) – evento legato all’immagine miracolosa della Madonna che si trova nel santuario del XVI secolo – risente dell’introduzione del Green pass: si è stati costretti a rimandare al prossimo anno le iniziative “laiche” e sono state mantenute solo quelle religiose perché, spiega il sindaco Mario Anastasia, «il controllo dei pass sanitari avrebbe richiesto un numero troppo elevato di addetti, impossibile da gestire considerando che l’accesso alla fiera può avvenire da diversi punti del paese, anche attraverso i prati e le zone boschive adiacenti il viale del Santuario della Madonna di Rogoredo. Impossibile, quindi, presidiare tutti gli accessi per il controllo dei Green pass. Spero fermamente – conclude – che il prossimo anno tutto possa tornare ad una maggiore normalità»
Anche ad Alzate come nel caso di tante sagre e fiere del Comasco, quindi, si è dovuto ripiegare: non risulta possibile assicurare il rispetto delle prescrizioni vigenti. E così come per lo scorso anno, nella località brianzola sono annullate la Fiera commerciale e la Rassegna zootecnica. «La Festa Secolare della Beata Vergine di Rogoredo, simbolo della nostra Comunità locale, che è il nucleo fondante della fiera di Alzate, tornerà regolarmente – dice il sindaco – perché sono confermate tutte celebrazioni religiose. Questa festa è un momento importante per tutti gli alzatesi, celebrativo della nostra identità, della nostra storia e cultura».
«Stiamo approntando il programma della festa religiosa che coinvolge le quattro parrocchie della comunità pastorale – dice il parroco don Lodovico Colombo – e sarà pronto a giorni, verrà reso noto da domenica 22 agosto. Il tutto nel rigoroso rispetto delle normative sanitarie, e quindi distanziamenti e controlli necessari, prescritte secondo l’accordo siglato tra governo italiano e la Conferenza Episcopale Italiana».
«Il calendario – annuncia il parroco di Alzate Brianza – sarà più meno lo stesso dello scorso anno, come sempre la devozione alla Madonna di Rogoredo è una tradizione non solo per gli alzatesi ma anche per i fedeli di altri paesi vicini e lontani della Brianza e anche oltre».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.