Anac e diga foranea, ieri nuova audizione a Roma

Caso diga foranea, si è svolta ieri a Roma l’attesa audizione dei responsabili del Comune di Como nella sede dell’Anac, l’Autorità Nazionale Anticorruzione.
«In merito all’incontro – ha comunicato ufficialmente Palazzo Cernezzi in una nota che è stata affidata all’addetta stampa – il Segretario Generale del Comune di Como Andrea Fiorella ha fatto sapere che si è trattato di un incontro interlocutorio e che ne seguiranno altri».
Il Comune ha altresì ribadito nella medesima nota che «l’amministrazione comunale sta lavorando con l’Autorità nazionale anticorruzione con la massima trasparenza per consentire un’analisi della situazione e si è messa a disposizione per fornire tutte le informazioni che l’Anac riterrà opportune».
L’Anac sta effettuando verifiche sul contratto di sponsorizzazione che ha garantito alla città la riqualificazione della diga foranea e la costruzione del monumento ad Alessandro Volta “The life electric”, disegnato e donato dall’archistar Usa Daniel Libeskind. Prima dell’udienza di ieri nella capitale era stato ricostruito l’iter del contratto di sponsorizzazione con l’associazione “Amici di Como”, ma sono anche state effettuate verifiche dei requisiti di qualificazione degli esecutori delle opere e, ovviamente, le procedure di scelta degli sponsor.

Articoli correlati