Anche a Veniano e Rovello pensano a un’ordinanza

altSi allarga il fronte
Ieri mattina a Lomazzo non si parlava d’altro. La notizia dell’ordinanza del sindaco Gianni Rusconi che vieta l’uso della sigaretta elettronica negli spazi pubblici di competenza comunale ha fatto in poche ore il giro d’Italia.
Quel “hai sentito?” dalla stazione delle Ferrovie Nord è rimbalzato fino allo sportello bancomat nel parcheggio della chiesa di San Vito per poi fare tappa persino davanti alla pentola della trippa preparata dal Gruppo Alpini davanti nella loro sede di piazza 4 Novembre. Quando dal centralino hanno passato al sindaco la chiamata della Rai, Gianni Rusconi quasi non ci voleva credere.

Del resto era comprensibile che una notizia di questa portata creasse un certo fermento mediatico.
Soprattutto perché prima d’ora nessuno aveva affrontato la questione in questi termini. Lomazzo infatti è il primo e unico comune in tutta l’Italia ad aver firmato un’ordinanza in questo senso.
Dal mondo politico locale, in particolare dalla Lega, arrivano già ampi consensi. «Condivido appieno questo provvedimento», dice infatti Elio Rimoldi, il sindaco di Veniano. «Nei prossimi giorni ho intenzione di incontrare il sindaco Rusconi per valutare l’attuabilità di questo procedimento anche nel mio comune», precisa. Favorevole all’ordinanza anche Gabriele Cattaneo, sindaco lumbard di Rovello.
«Se dovesse emettere nicotina sarei d’accordo all’ordinanza, ma lo sono anche se non dovesse essere così, per una questione di igiene», dice. Cautela da Rovellasca dove il sindaco Sergio Zauli dice: «Per firmare un’ordinanza dovrei avere tutti gli elementi di valutazione».
«Se dovesse esserci qualcosa di pericoloso è certo che valuterò il da farsi», gli fa eco il sindaco di Cadorago Franco Pagani. La minoranza consiliare a Lomazzo paragona invece il sindaco Rusconi «ad un pesce che vuole farsi bello in un acquario – afferma il capogruppo de “Il Patto”, Paolo Colmegna – I problemi di Lomazzo sono altri».
Intano la sigarette elettroniche sono al bando e a breve scatteranno multe fino a 500 euro.

Laura Omodei

Nella foto:
Il sindaco di Lomazzo Gianni Rusconi ha firmato un’ordinanza contro le sigarette elettroniche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.