Anche Como piange Lindsay Kemp

Lutto nella cultura, anche  Como piange il ballerino e coreografo Lindsay Kemp, morto oggi a Livorno all’età di 80 anni. Personaggio magnetico, intrigante, un’autentica icona internazionale, era atteso al Teatro Sociale di Como il 12 settembre per un laboratorio e un incontro con il pubblico. Kemp (foto)  ha ispirato maestri del rock contemporaneo come David Bowie e Peter Gabriel e l’usignolo della musica britannica degli anni Settanta e Ottanta Kate Bush. Considerato uno dei maestri del teatro di danza contemporaneo, nella sua lunga carriera la sua arte ha attratto vere e proprie leggende artistiche come Rudolf Nureyev e Federico Fellini, Mick Jagger e Ken Russell.

Negli anni sessanta l’artista inglese forma la Lindsay Kemp Company che, fin da subito, ha suscitato meraviglia e scandalo in ogni parte del mondo, con un incrocio straordinariamente eterodosso di stili, mescolando teatro e danza, tradizione e esperimento. La magia degli spettacoli di Kemp ruota sempre intorno al suo personalissimo carisma come interprete: ballerino, mimi, istrione, maschera ironica e inquietante al tempo stesso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.