Anche le unioni civili alla fiera “Viva gli sposi”

Logo arcobaleno nella grafica della 24ª edizione che si chiude domani a Erba

Un piccolo cuore arcobaleno accanto a quello rosso. Anche nella grafica la manifestazione “Viva gli sposi” che si chiude domani a Lariofiere di Erba si adegua ai tempi e apre idealmente le porte a ogni tipo di legame d’amore ufficialmente sancito: matrimoni religiosi e civili e anche le unioni civili che proprio ieri il consiglio dei ministri presieduto dal premier Paolo Gentiloni ha varato in via definitiva (con tre decreti legislativi si sono infatti adeguate le norme dell’ordinamento dello stato civile in materia di iscrizioni, trascrizioni e annotazioni,  si sono riordinate le norme di diritto internazionale privato in materia di unioni civili tra persone dello stesso sesso e quelle di coordinamento in materia penale).

“Viva gli sposi” è alla 24ª edizione e  ospita  in un unico spazio espositivo oltre 150 selezionati operatori del settore del wedding dove, risparmiando tempo e fatica, si può trovare in un’unica soluzione, le risposte per organizzare al meglio il grande giorno del fatidico sì. Domani la manifestazione è aperta con orario continuato dalle 10 alle 21. Alle 18 è prevista una sfilata per conoscere le più importanti tendenze di stagione per sposo, sposa e cerimonia.

Il sito della manifestazione

Articoli correlati