Ancora guai per la piscina di Casate. Slitta la riapertura dell’impianto

Piscina di Casate

Prevista in origine per la metà di marzo (data che tuttavia, come è del tutto evidente, è ormai alle spalle), slitta ancora la riapertura della piscina di Casate.
La causa dell’inghippo sarebbe da ricercare in una serie di intoppi nei lavori che erano in corso all’interno della struttura. Problematiche che hanno inevitabilmente allungato i tempi e portato alla mancata riapertura nei termini che erano stati indicati alla vigilia. Uno spostamento in avanti che tuttavia non dovrebbe essere lunghissimo.
«La riapertura è prevista tra la fine del mese di marzo e la prima settimana di aprile», conferma al riguardo Marco Benzoni, direttore di Como Servizi Urbani.
Il cantiere nell’area sportiva di Casate era iniziato lo scorso mese di settembre e gli interventi erano in fase di programmazione fin da prima dell’inizio della stazione estiva.
I lavori, seguendo la tabella del cronoprogramma, sarebbero dovuti durare 150 giorni e terminare entro la fine del mese di febbraio, per un investimento di 280mila euro. Purtroppo non sarà così e si dovrà attendere ancora per qualche settimana. «Alcune lavorazioni non sono state eseguite nel modo corretto – spiega ancora Benzoni, entrando più nel dettaglio dell’intervento in corso – In particolare mi riferisco agli stucchi nella vasca della piscina. Contemporaneamente agli ultimi interventi, stiamo andando avanti con la fase di collaudo», conclude il direttore di Como Servizi Urbani.
Una volta, dunque, terminati definitivamente i lavori la piscina di Casate potrà finalmente tornare a disposizione degli sportivi.
Intanto, sempre sul problematico fronte delle piscine cittadine (spesso negli ultimi mesi al centro di notizie di cronaca), il Comune di Como, attraverso una nota, ha informato ieri i cittadini e le società sportive che, «a causa di manutenzioni», la piscina olimpica di Muggiò resterà chiusa dalle 21 di oggi alle 9,30 di domani, mercoledì 20 marzo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.