Ancora scontri a Baghdad, 17 feriti

A migliaia di nuovo in piazza. 50 feriti a Nassiria

(ANSA) – BAGHDAD, 26 GEN – Ancora scontri a Baghdad e nel sud dell’Iraq dove migliaia di manifestanti anti-governativi, soprattutto giovani, sono scesi di nuovo in piazza. Almeno 17 persone sono rimaste ferite nella capitale dopo che la polizia antisommossa ha sparato per disperdere i presidi della protesta. Nonostante la massiccia presenza delle forze dell’ordine, e l’uccisione di 4 persone ieri, i dimostranti sono tornati di nuovo a protestare già da ieri sera e stamane erano in un gran numero. Gli agenti, riferisce una fonte della polizia, hanno cercato di far disperdere i sit-in nei quartieri di Khallani e Wathba, vicino a piazza Tahrir, epicentro della contestazione: 17 sono rimasti feriti, tra cui 6 che hanno riportato ferite da arma da fuoco. I manifestanti hanno lanciato pietre e, in alcuni casi, anche molotov, riferisce la stessa fonte. Scontri anche a Nassiria, dove i poliziotti hanno sparato ferendo almeno 50 persone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.