Ancora una rapina in posta: sotto tiro l'ufficio di Valsolda

carabinieri genericaI malviventi, armati di pistola, sono scappati con 20 mila euro dopo aver rinchiuso un dipendente nello sgabuzzino

A poche ore dal tentato assalto alle poste di Oltrona San Mamette, sventato solo in seguito all’arrivo del tutto casuale di un portalettere, oggi i rapinatori hanno preso di mira l’ufficio di Valsolda. In due, armati di pistola e a volto coperto, sono entrati in azione prima delle 13.30, quanto l’ufficio era chiuso al pubblico.
I malviventi sono entrati, hanno abbassato la saracinesca e si sono diretti contro l’unico dipendente presente (tra l’altro il responsabile dell’ufficio) puntandogli contro la pistola. I rapinatori hanno poi chiuso lo stesso dipendente in uno sgabuzzino solo dopo avergli tappato la bocca con del nastro adesivo. A questo punto, con tutta la calma del mondo, hanno atteso l’apertura della cassaforte temporizzata, sostando nell’ufficio indisturbati per quasi un quarto d’ora. Alla fine, i malviventi hanno intascato circa 20 mila euro e si sono allontanati indisturbati per le vie limitrofe. Sulla rapina stanno ora indagando i carabinieri della compagnia di Menaggio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.