>ANSA-IL-PUNTO/COVID:Sardegna conferma numeri da zona bianca

20 casi e 2 decessi. Vaccini

(ANSA) – CAGLIARI, 24 MAG – La Sardegna conferma i numeri da zona bianca: nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 20 nuovi contagi di covid a fronte di 6.251 tamponi eseguiti, con un tasso di positività dello 0,3%. Salgono così a 56.449 i casi di positività complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Si registrano anche due nuovi decessi (1.448 in tutto). Sono, invece, 184 (+2) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 29 (-4) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 13.110 e i guariti sono complessivamente 41.678 (+119). In particolare, a Cagliari il totale dei positivi è di 153, in calo del 33% rispetto all’ultimo aggiornamento. Sono, invece 42, le persone attualmente ricoverate in ospedale, meno otto rispetto a lunedì scorso. Lo scrive il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu nel consueto aggiornamento settimanale della curva epidemiologica nel capoluogo. "Il quadro complessivo dei contagi in città continua dunque a migliorare, con numeri in diminuzione per la terza settimana consecutiva e che fanno ben sperare in vista dell’ingresso in zona bianca dall’1 giugno", commenta il primo cittadino. Per quanto riguarda la campagna di vaccinazione, nell’Isola si è raggiunta quota 788.799, l’85,8% delle 918.870 dosi consegnate dalla struttura commissariale. Ieri sono state somministrate 9.934 dosi, uno dei valori più alti registrati in una giornata come la domenica. Sabato era stato toccato, invece, il nuovo record regionale con 23mila inoculazioni grazie però agli Open day del fine settimana, che saranno presto replicati nei prossimi weekend magari anche allargando ad Astrazeneca. Resta da vaccinare ancora una piccola quota di over 80 e ultrasessantenni che ora dovranno essere raggiunti. In Sardegna attualmente le dosi somministrate in rapporto agli abitanti raggiungono la percentuale del 48,38%, di cui prima dose e monodose il 34,67%, oltre un terzo della popolazione, mentre ha completato l’intero ciclo il 13,71% dei sardi. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.