Antonio Fogazzaro dalla prima all’ultima pubblicazione

Antonio Fogazzaro

Presentato ieri a Oria Valsolda il volume edito dall’Accademia Olimpica di Vicenza

È uscito “Fogazzaro e i suoi Editori (1874-1911)” a cura di Giulia Brian, edito dall’Accademia Olimpica di Vicenza. Il saggio è stato presentato ieri a Oria Valsolda nella Chiesa San Sebastiano vicino a di Villa Fogazzaro Roi. La pubblicazione è stata presentata nell’ambito dell’edizione nazionale delle opere di Antonio Fogazzaro, con Alberto Buscaglia, ideatore e curatore del “Premio Antonio Fogazzaro” e in collaborazione con il Fai, ente proprietario della dimora dello scrittore.
La curatrice, Giulia Brian, con intelligenza e tenacia, ha recuperato una mole cospicua di materiale epistolare, in gran parte inedito, ricostruendo le vicende editoriali di Fogazzaro a partire dal 1874, anno della prima pubblicazione con il poemetto Miranda, e attraversando le stagioni dei grandi successi, da Malombra a Daniele Cortis a Piccolo mondo antico, a quelle delle laceranti discussioni con il successo internazionale de Il Santo, e dell’ultimo romanzo Leila, edito un anno prima della morte dello scrittore. La storia di quasi quattro decenni durante i quali si colloca l’originale esperienza artistica di Fogazzaro, coincidente con i profondi cambiamenti dell’industria culturale italiana. Con Giulia Brian interverranno gli Accademici Olimpici Adriana Chemello e Luciano Morbiato. All’incontro ha partecipato una folta rappresentanza di Accademici Olimpici guidata dal professore Gaetano Thiene, presidente dell’Accademia Olimpica di Vicenza. Con la collaborazione della Comunità Pastorale Madonna della Caravina, Valsolda, e il sostegno di BiM, Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Ticino di Porlezza. Info: www.premioantoniofogazzaro.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.