Apnee nel sonno, donate due apparecchiature all’ospedale di Cantù

Foto di gruppo dopo la consegna dei polisonnigrafi all'ospedale di Cantù
Foto di gruppo dopo la consegna dei polisonnigrafi all’ospedale di Cantù

Oggi pomeriggio, all’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù, si è svolta la consegna ufficiale di due polisonnigrafi per la riabilitazione cardiorespiratoria.

A donare le apparecchiature al primario Antonio Paddeu è stata Carolina Pedraglio in memoria del padre Ennio, seguito in passato dal reparto canturino.

I polisonnigrafi sono apparecchiature che permettono di registrare simultaneamente più parametri fisiologici durante la notte. Quelli donati all’ospedale canturino hanno un valore complessivo di 12mila euro e saranno utilizzati per la diagnosi e il monitoraggio delle apnee nel sonno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.