Arabia Saudita riapre 90mila moschee

'Ammesse copie del Corano digitali sui telefonini'

(ANSA) – BEIRUT, 29 MAG – Si preparano a riaprire domani, dopo più di due mesi di chiusura, circa 90mila moschee in tutto il territorio dell’Arabia Saudita, con l’esclusione dei luoghi di preghiera nella città santa di Mecca, meta ogni anno di milioni di pellegrini da tutto il mondo. Sempre domani gli aeroporti riapriranno per i voli aerei interni. L’Arabia Saudita registra ufficialmente più di 80mila casi e 441 decessi per coronavirus. Il ministro saudita degli affari religiosi, Abdellatif Shaykh, ha detto, citato dall’agenzia governativa di notizie Spa, che le 90mila moschee sono pronte per la riapertura: sono state disinfestate, così come sono state sensibilizzati i milioni di fedeli che domani si apprestano a rientrare nei luoghi di culto. I fedeli sono invitati a usare copie elettroniche del Corano, scaricabili sui propri telefonini per non usare copie cartacee; dovranno eseguire la rituale abluzione di mani e piedi a casa e portare dalla propria abitazione i tappetini.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.