Area Ticosa,  nel futuro immediato c’è il parcheggio
Città, Trasporti e viabilità

Area Ticosa, nel futuro immediato c’è il parcheggio

«Era un risultato atteso per la città. Abbiamo cercato di mettere a valore le azioni svolte negli anni precedenti. Anche per questo non capisco l’atteggiamento del Pd che fino allo scorso anno ha tentato in tutti i modi di sdoganare la questione. Ora che il Comune incassa 450mila euro, esce dall’aula. Mi sarei aspettato che su un tema come quello della Ticosa, dopo anni difficili e di degrado, ci fosse quantomeno un consenso più ampio».
Il sindaco di Como, Mario Landriscina, è ovviamente soddisfatto del voto con cui il consiglio comunale ha dato via libera all’accordo extragiudiziale con Multi.
Attacca le opposizioni ma non dimentica di ringraziare l’ex assessore Bruno Magatti, «non perché non si è sottratto a una responsabilità – dice – ma perché ha riconosciuto la valenza trasversale della questione». Per il futuro dell’area Landriscina indica due strade. Nell’immediato «c’è l’idea di realizzare il parcheggio. Oltre, lavoriamo a un progetto più ampio».
Quale sia questo progetto o in che cosa consista non è dato sapere. Nulla dice nemmeno Marco Butti, assessore all’Urbanistica cui si deve la soluzione della vicenda e l’intesa finale con Multi.
«Dobbiamo prima completare la bonifica», spiega Butti. E proprio la determinazione in questo senso fa capire che il futuro dell’area non sarà soltanto un posteggio.
Diversamente, non avrebbe senso spendere altri due milioni di euro per rimuovere dal sottosuolo le sostanze nocive lasciate in eredità dalla vecchia tintostamperia.
«Questo passaggio amministrativo non deve essere assolutamente letto come la vittoria di un singolo, di un partito, di una coalizione – ha aggiunto Butti – Al contrario, è un momento fondamentale per la città che rientra in possesso dell’area senza il rischio di una sentenza del Consiglio di Stato che avrebbe potuto seriamente paralizzare le casse comunali. Adesso avvieremo un dialogo con le forze politiche, imprenditoriali e sociali con l’obiettivo di ragionare assieme di confrontarci serenamente sul futuro possibile dell’area di via Grandi».

25 Luglio 2018

Info Autore

Dario Campione

Dario Campione dcampione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto