Argegno, inseguimento a piedi. Ladro arrestato da un carabiniere
Cronaca

Argegno, inseguimento a piedi. Ladro arrestato da un carabiniere

Sorpreso a rubare da un carabiniere fuori servizio, un 31enne è fuggito a piedi sulla Regina, ad Argegno, e poi, una volta raggiunto, ha aggredito il militare. Arrestato e accusato di furto in abitazione, resistenza, minacce e lesioni, è stato processato con rito direttissimo e ha patteggiato un anno e sei mesi.
Attorno alle 2.30 della notte tra domenica e lunedì, un carabiniere del radiomobile di Como, fuori servizio, era con la sua auto ad Argegno. Era sulla Regina quando ha notato una luce sospetta in una casa di via Schignano. Si è avvicinato all’abitazione e ha notato un uomo che, dopo aver rotto il vetro di una porta di ingresso, stava entrando nell’edificio. Il militare dell’Arma si è qualificato e ha ordinato al giovane di fermarsi.
Il ragazzo ha gettato via lo zaino che aveva in spalla e ha provato a fuggire a piedi, correndo sulla statale Regina, subito inseguito dal carabiniere. Il militare ha bloccato l’uomo dopo una breve corsa. Il malvivente ha reagito, ha minacciato e colpito più volte il militare. Il carabiniere, che nel frattempo aveva chiamato i colleghi della compagnia di Menaggio, ha comunque bloccato il ragazzo, che è poi stato arrestato. Nel suo zaino c’era un soffiatore, risultato rubato. Il 31enne, originario della Calabria, è residente in Toscana e ha detto di essere sul Lario in vacanza e alla ricerca di un lavoro.

3 Ottobre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto