Argentina, il ciclista comasco Dotti in fuga per 160 chilometri alla Vuelta a San Juan

Ottavio Dotti in Argentina

Una fuga di 160 chilometri, prima con 14 e poi con 4 colleghi, nella quinta tappa della Vuelta a San Juan, in Argentina. Il ciclista comasco Ottavio Dotti non ha perso occasione per mettersi in luce nell’importante gara argentina a cui sono ammesse anche squadre con elementi Under 23, come il Team Beltrami-Tsa-Hopplà-Petroli Firenze, di cui fa parte l’atleta lariano. A 10 chilometri dalla fine Dotti e gli altri compagni d’avventura sono stati raggiunti, ma per Ottavio, classe 1997, rimane la soddisfazione di essersi proposto all’attenzione degli addetti ai lavori. La frazione San Martin-Alto Colorado terminava in quota, a 2.600 metri. Alla fine c’è stata una tripletta, sul podio, di tre colombiani, nell’ordine Winner Anacona, Cesar Nicolas Paredes e Cristhian Montoya. Ottavio Dotti ha poi chiuso al 71° posto a 10’51” dal primo.

In classifica generale comanda Winner Anacona, 31 anni, di Bogotà, con 41” sul francese Julian Anaphilippe, con 57” sullo spagnolo Oscar Sevilla e con 1’03” sull’italiano Valerio Conti. Dopo 5 tappe, a due frazioni dalla fine, Ottavio Dotti è 73° a 13’39” da Anacon, mentre nella graduatoria dei giovani è 13° a 12’03” dal primo, il talento belga Remco Evenepoel, caampione del mondo in carica Juniores di Innbruck, nella stessa gara in cui giunse terzo il comasco Alessandro Fancellu. Un predestinato Evenepoel, al punto che dagli Juniores è passato direttamente fra i Professionisti, saltando il passaggio tra gli Elite-Under 23.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.