Arrestata banda di albanesi: avrebbe colpito anche nel Comasco

Una immagine della refurtiva Una immagine della refurtiva

Svaligiava le case anche nel Comasco la banda di albanesi bloccata dai carabinieri di Novara. I militari dell’Arma hanno arrestato quindici persone e recuperato refurtiva per oltre 200mila euro.

Gli arrestati sono tutti albanesi, ai quali vengono contestati almeno 53 colpi, furti in abitazione messi a segno nelle province di Novara, Milano, Monza, Lecco, Bergamo, Lodi, Cremona, Varese, Brescia e Genova, oltre come detto Como.

I furti compiuti dalla banda potrebbero essere molti di più rispetto a quelli già accertati. Per i quindici arrestati l’accusa è di furto e ricettazione. Gli albanesi, secondo quanto accertato dai carabinieri di Novara non erano collegati tra loro ma formavano delle “squadre” nel momento in cui decidevano di effettuare le loro azioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.