Arrighi cerca conforto in moglie e figlie

Una settimana dopo la condanna
Una settimana dopo la sentenza di condanna a trent’anni di carcere per l’omicidio di Giacomo Brambilla, Alberto Arrighi (nella foto) cerca conforto nella moglie Daniela che lo incontra al Bassone. In cella ha voluto una foto delle due figlie. Alla sera pensa e ripensa a loro e fatica a prendere sonno.
Leggi l’articolo di Romualdi in PRIMO PIANO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.